Rinnovo accordi di concertazione del comparto sicurezza e difesa 2019-2021.

Luglio 19, 2020

Sig. Presidente del Consiglio dei Ministri e Sigg. Onorevoli Ministri della Repubblica, al fine di evitare che, tutto quanto finòra raggiunto, non venga vanificato da prodromiche ingerenze ovvero da storici retaggi politici anti-militaristi.

Il Consiglio di Stato con il parere n. 2756 del 2018, ha affermato che: […] i sindacati militari hanno già il diritto ad esercitare l’azione sindacale e devono essere messi in condizione di farlo”.

Invece, notiamo increduli come ad oggi si stia ancora discutendo se i militari “possono” fare sindacato (ndr. proposta di legge sui sindacati militari “cd. D.L. CORDA”) e come i vertici militari continuino ad “insabbiare” la presenza delle associazioni sindacali militari ovvero alla ostinata ed ingiustificata negazione da parte degli stessi, di riconoscere le associazioni militari a carattere sindacale, preferendo “sponsorizzare” la Rappresentanza Militare, per ragioni che non trovano alcuna razionale giustificazione se non nel paradossale concepimento di un’organizzazione oligarchica e monocratica dello strumento militare, ove chi comanda, decide delle sorti, del benessere e della vita dei propri uomini e delle proprie donne con le stellette, di conseguenza anche quelle delle loro rispettive famiglie……..Continua a leggere la lettera per intero

Articoli Correlati

0 commenti

error: Contenuto di proprietà della Federazione Lavoratori Militari - FLM.
Share This