Lettera al Comandante del 7° Reggimento CBRN “Cremona”

Febbraio 06, 2021

 

 

 

 

Stimatissimo Comandante,
questa Associazione Professionale Militare a carattere sindacale ha appreso da fonti aperte quali: https://www.civonline.it/2021/02/05/auto-sullaiuola-luomo-colto-da-maloresoccorso-
da-due-militari-dellesercito/ che, il giorno 5 febbraio u.s., un equipaggio militare del Raggruppamento LAZIO-ABRUZZO impiegato nell’Operazione “Strade Sicure”, è stato protagonista di un atto eroico, come è, appunto, salvare una vita umana.
Si riporta in breve quanto pubblicato dalla testata giornalista prefata:
“CIVITAVECCHIA – È stato colto da malore l’uomo che ieri mattina era alla guida dell’auto andata fuori strada su via Morandi, nei pressi del parco Martiri della Foibe. L’uomo a quanto pare sarebbe stato immediatamente soccorso da un paio di militari dell’Esercito, che lo hanno poi affidato alle cure del 118 Una pattuglia del 7° Reggimento Nbc di Civitavecchia, impiegata nell’operazione Strade Sicure, ha infatti notato l’auto sull’aiuola spartitraffico al centro della strada, con a bordo un uomo in stato di incoscienza ed in arresto cardiaco. I militari del Raggruppamento Lazio-Abruzzo, indossando i previsti dispositivi di protezione individuale, hanno estratto l’uomo dall’autovettura per procedere al primo soccorso tramite le tecniche di Basic Life Support (BLS). Rianimato l’automobilista è stato messo in posizione laterale di sicurezza in attesa di un’automedica. L’uomo è stato successivamente ricoverato d’urgenza all’ospedale San Paolo di Civitavecchia in codice rosso. Un salvataggio attuato grazie alla formazione BLSD che consente ai militari dell’Esercito Italiano di essere sempre pronti ad intervenire in maniera adeguata e tempestiva, non solo nei confronti del personale militare, ma anche in aiuto dei cittadini.”

Ci rende singolarmente orgogliosi, il dover ritornare da Lei, con questa nuova comunicazione, che segue quella già inviata il giorno 29 gennaio u.s. afferente un altro evento di assoluto lustro e rilievo, che ha visto un altro militare effettivo al glorioso 7° Reggimento Difesa CBRN “Cremona” e precisamente il Soldato Gerlando ZAMBUTO, protagonista di fulgido esempio di elevata professionalità, coraggio, e zelante applicazione delle Regole d’Ingaggio per i fatti occorsi in data 25 gennaio 2021 ed anch’ esso oggetto di evento mediatico.
La Federazione Lavoratori Militari (FLM), della quale mi onoro essere il Segretario Generale Nazionale, ritiene doveroso evidenziare che la formazione BLSD, attraverso il continuo e costante aggiornamento, che la Forza Armata provvede a fornire attraverso i professionisti abilitati ed il proprio personale istruttore, consente ai militari dell’Esercito italiano di essere sempre pronti a intervenire in maniera adeguata e tempestiva, non solo nei confronti del personale militare stesso, ma anche in soccorso dei cittadini. Le conoscenze acquisite durante i corso di formazione, unite alla prontezza di spirito ed al sangue freddo, hanno reso possibile il salvataggio di una vita umana da parte dell’equipaggio in parola composto dal Capitano Luca MEO, dal Caporal Maggiore Scelto Rocco SALVATORIELLO e dal Caporal Maggiore Scelto Michela D’ORINZI. Sig. Comandante, per troppo tempo le Forze Armate italiane hanno assistito silenti all’assegnazione di onori e tributi ad attori non protagonisti delle nostra gesta, frutto dei risultati del nostro costante impegno, delle nostre indiscusse professionalità, del nostro ineguagliabile ed inconfutabile contributo in ambito Difesa della Patria, in quello delle missioni internazionali, e non meno importante anche in quello della Sicurezza e dell’Ordine pubblico.

Ritengo, pertanto, anche nome di tutti gli iscritti e le iscritte alla Federazione Lavoratori Militari (FLM), fondamentale e non più deferibile, che il popolo italiano, del quale siamo degni servitori, abbia il diritto e aggiungo, il dovere di riconoscere nelle proprie Forze Armate, quello strumento irrinunciabile di difesa, sicurezza, lealtà, prontezza operativa, custodia e promozione, dei più alti valori di etica, zelo, coraggio, professionalità, onore, solidarietà, “poliedricità”, e non meno importanti, nei nobili valori di libertà, uguaglianza e democrazia, rendendo la professione di militari non solo unica ed ineguagliabile, ma, addirittura caratterizzandola quale professione di fede. A nome mio personale, del Direttivo Nazionale FLM e di tutti gli uomini e le donne militari della Federazione Lavoratori Militari (FLM), porgo alla bandiera di guerra, ai Suoi eroi caduti, a Lei, al Capitano Luca MEO, al Caporal Maggiore Scelto Rocco SALVATORIELLO ed al Caporal Maggiore Scelto Michela D’ORINZI ed a tutti gli uomini e le donne del glorioso 7° Reggimento Difesa CBRN “Cremona” , il nostro deferente saluto, il fiero plauso e la superba lode, uniti ai nostri più profondi ringraziamenti, per l’eccellente risposta ai doveri istituzionali e al rispetto del nostro solenne giuramento di fedeltà assoluta al servizio del nostro Paese, grazie ai quali ci sentiamo sempre fieri ed orgogliosi di essere militari.

Per quanto sopra, per gli auspicati, meritati, encomiabili riconoscimenti al valor militare e civile, che la S.V. riterrà opportuni adottare nei confronti del Capitano Luca MEO, del Caporal Maggiore Scelto Rocco SALVATORIELLO e del Caporal Maggiore Scelto Michela D’ORINZI, per aver contribuito, con il Loro fulgido esempio di Soldati professionisti, al mantenimento dell’elevato lustro, prestigio ed onore dell’Esercito italiano e di tutte le Forze Armate italiane. Augurando sempre maggiori e brillanti risultati.

Viva il 7° Reggimento Difesa CBRN “Cremona”!
Viva l’Esercito!
Viva le Forze Armate!
Viva l’Italia!

Qui il PDF della Lettera al Comandante del 7° Reggimento CBRN

 

Articoli Correlati

4 maggio 1861 – 4 maggio 2021

4 maggio 1861 – 4 maggio 2021

160° Annivversario della costituzione dell’Esercito Italiano In occasione di questa rilevante ricorrenza, a nome di tutti gli iscritti dellaFederazione Lavoratori Militari, del Direttivo e mio personale, vadano i miei piùsinceri e calorosi auguri a tutti i militari...

leggi tutto
La crescente sfiducia nelle vaccinazioni

La crescente sfiducia nelle vaccinazioni

Egregio Signor Presidente del Consiglio dei Ministri, Sigg. Ministri, Capi di Stato Maggiore, La presente è scritta a seguito delle numerose segnalazioni inviate da un numero significativo di Ufficiali, Sottufficiali, Graduati e Truppa di qualsiasi Forza Armata e...

leggi tutto

0 commenti

error: Contenuto di proprietà della Federazione Lavoratori Militari - FLM.
Share This